Il questore vieta i gazebo per la raccolta firme della petizione “Giustizia per Ciro Esposito”

Giorni fa vi avevamo raccontato che stasera prima della partita, (leggi qui la dott.ssa Giordano, radio Sca e le azzurre del Napoli avrebbero allestito  gazebo in prossimita’ della curva B per promuovere la petizione “Giustizia per Ciro Esposito”.

tutto era stato organizzato nei minimi dettagli, e le autorizzazioni del caso erano state concesse.

Oggi  vengono ritirate tutte le autorizzazioni, ecco cosa scrive Chiara Giordano organizzatrice e promotrice della petizione.

“Sono stata autorizzata per l’installazione dei gazebo, per la raccolta firme sulla petizione “Giustizia per Ciro Esposito”.Oggi mi chiamano, un giorno prima, mi fanno correre in Questura e mi dicono che non e’ più possibile, che si sono riuniti e che il Questore Marino non ci autorizza a raccogliere firme ne in mano ne su un banchetto ne nelle zone intorno allo stadio, per questioni di sicurezza pubblica.E che se volevamo mettere dei banchetti lo potevamo fare fuori al Med o all’Edenlandia, mi chiedo perchè non al vomero a questo punto?
Che fastidio dava un banchetto di una petizione che tutti vogliono firmare? che rischio si correva? a Roma con Ciro ferito e poi morto abbiamo dimostrato la nostra dignità e umanità, che cosa sarebbe potuto succedere?
Per cui vi chiedo adesso, sempre con PACE e mai con VIOLENZA, di smuovere le coscienze di tutti, di andare domani allo stadio con un modulo vuoto e una penna e di tornare a casa col modulo pieno di firme, raccolte dove vi pare, anche nello stadio.Sarete 30/40 mila piu’ o meno, se ognuno di voi lo farà veramente con la pace nel cuore la calma e credendoci, malgrado i fatti avvenuti che vogliono travisare la verità pur non avendo le prove, per scoraggiarci . NON MANCATE ‪#‎giustiziaperciro‬

 

Ecco il link per firmare la petizione on line e scaricare i moduli per la raccolta firme !