Il potere del Marchio: ” Korea del Nord trasmette solo le partite dello United”

    item-thumbnail

     

     

    Calcio estero

    Manchester United, Korea del Nord:  gare dei Red Devils sulla tv di stato

    Il Manchester United è una delle squadre che può annoverare tra le sue fila migliaia di tifosi da ogni parte del Mondo. A quanto sembra, uno in particolare sarebbe talmente appassionato da aver costretto la tv del suo stato natale a trasmettere tutte le gare dei Red Devils nel corso della stagione. Questo vulcanico tifoso abita in Corea del Nord, e altri non è che il dittatore Kim Jong Un.

    Come riporta Il Secolo XIX, Kim avrebbe una passione sfegatata per il Manchester United e non si farà problemi nel trasmettere le gare di Premier League della squadra di Van Gaal nel suo Paese. Cosa che, in realtà, sarebbe illegale, poiché la Corea del Nord dovrebbe pagare un’ingente somma di danaro per accaparrarsene la possibilità. Non è comunque la prima volta (e, scommettiamo, non sarà l’ultima) che Kim Jong Un pone le sue attenzioni su uno sport: tempo addietro, nel giorno del suo trentunesimo compleanno, si tolse lo sfizio di “invitare” svariati giocatori dell’NBA a Pyongyang, capitanati da Dennis Rodman, il quale non esitò a definire Kim “una persona dall’animo buono”.

    Il Manchester United trasmesso senza permessi potrebbe essere la punta dell’iceberg, o semplicemente solo uno dei tanti capricci sportivi del dittatore. Chissà che, prima o poi, Kim non decida di invitare in Corea anche il Manchester United. Magari per festeggiare la vittoria di un trofeo.

     

     Di: Claudio Agave maidirecalcio