Politico messicano contro Ronaldinho


    Anche Ronaldinho vittima del razzismo, appena arrivato al Querétaro, in Messico.

     

    Carlos Treviño, ex segretario di Sviluppo Sociale del comune di Querétaro, è l’autore degli insulti all’ex milanista su Facebook. Motivo: a causa della presentazione di Dinho, pur non giocando, venerdì sera il traffico era intasato a Querétaro. «Tutto ciò per vedere una scimmia. Brasiliano ma sempre scimmia».

     

    La Gazzetta dello Sport