Paura in centro a Cagliari: tifosi del Cesena presi a bottigliate

    Serie A, paura in centro a Cagliari: scontri tra tifosi prima della gara col Cesena

    Il questore del capoluogo sardo: «Aggressione vile ai tifosi romagnoli»

    CAGLIARI- Momenti di tensione nella tarda mattinata in centro a Cagliari, prima della partita con il Cesena, tra tifosi sardi e romagnoli. In piazza del Carmine, a pochi metri dalla stazione ferroviaria, c’è stato un lancio di oggetti e bottiglie, sotto gli occhi di numerosi passanti che si trovavano in zona per i mercatini della domenica. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri, la situazione è tornata alla normalitàdopo qualche minuto: un tifoso sarebbe rimasto ferito.

    «AZIONI VILI» «È stato un attacco vile, da parte di vili violenti nei confronti di circa 25 tifosi del Cesena pacifici e inermi che consumavano un pranzo», ha detto all’ANSA il questore di Cagliari, Filippo Dispenza, che si è recato in piazza del Carmine subito dopo gli scontri di questa mattina. «I tifosi del Cesena sono stati attaccati e presi di mira da un fittissimo lancio di bottiglie. Tutto ad opera di persone travisate. Non ho mai visto nella mia carriera dei violenti vili come questi che appartengono agli Sconvolts», ha aggiunto Dispenza. «Abbiamo delle riprese video, tutti quelli che saranno identificati la pagheranno carissima».

    Corrieredellosport