Paolo Rossi: il Napoli merita il secondo posto ma attenzione all’entusiasmo della Roma

Paolo rossi

Paolo Rossi parla del Napoli

L’ex campione del mondo Paolo Rossi ha rilasciato un intervista al quotidiano il Mattino.

L’ex giocatore oggi commentatore tv, ha parlato del Napoli di Sarri e della corsa al secondo posto che vede opposti gli azzurri alla Roma di Spalletti:

Paolo Rossi: credo nel Napoli

La corsa al secondo posto si è riaperta: lei come la vede?
«La Roma ha vinto lo scontro diretto ma io vedo sempre favorito il Napoli in virtù del fatto che ha due punti di vantaggio e un calendario sulla carta un pochino più abbordabile».

Cosa manca ancora al Napoli?
«La gestione di queste partite non è semplice:si acquisisce solo nel tempo vincendo per due-tre annidi fila, solo i risultati ti danno consapevolezza fino in fondo dei tuoi mezzi. Ecco, al Napoli manca ancora questo: dare il colpo del ko sfruttando il momento di difficoltà dell’avversario».

Cosa le piace di questo Napoli?
«Tanto, praticamente quasi tutto: sicuramente è la squadra che ha giocato il miglior calcio del campionato italiano, gli azzurri si muovono con automatismi talmente rodati che sembrano giocare a memoria».

Insigne potrà diventare il Totti di Napoli?
«Sì,potrebbe esserlo, certo.Non ha il ruolo di Totti, però è decisivo anche lui per il Napoli e lo dovrà essere sempre per la sua napoletanità.Ora è entrato al cento per cento nel cuore dei tifosi, dopo qualche piccolo problemino avuto l’anno scorso:ha capito tante cose, sta maturando e può diventare negli anni il simbolo del progetto Napoli».

Dia le percentuali Champions?
«Settanta Napoli, 30Roma».