Paolo Cannavaro” Ma quale Juve forte, al mio Napoli è mancata la cazzimma”

Paolo Cannavaro

PAOLO CANNAVARO  PARLA AL MATTINO

Paolo Cannavaro sempre innamorato del Napoli e non lo ha mai nascosto.

In una bella intervista rilasciata al Mattino, l’ex capitano azzurro spiega la sua delusione per lo scudetto mancato.

Paolo Cannavaro manifesta la sua delusione

“Imbattibile la Juventus? Non mi ha mai entusiasmato come gioco” comincia cosi Paolo Cannavaro la sua chiacchierata con il giornalista Pino Taormina:

Il Napoli resta al secondo posto?
“Eh sì,abbiamo tre giornate per raggiungere un traguardo che per noi napoletani sarebbe straordinario”.

Quali rimpianti deve avere Sarri?
«Due cose.La prima quella di essersi trovato davanti una Juventus mostruosa.La seconda,una rosa che non era particolarmente ampia».

A gennaio poteva essere fatto qualcosa in più?
“No.Era in estate che la società avrebbe dovuto allestire un organico più ampio.Peccato, perché nessuno ha mostrato un gioco più bello del Napoli”.

Da tifoso è deluso?
“Eh sì.Rimprovero al mio Napoli di non essere andato in casa della Juventus per far male ai bianconeri. Perché quella sera la Juve aveva il terrore del Napoli egli azzurri non ne hanno saputo approfittare. Credo che quella gara sia stata decisiva”.

Il secondo posto?
“Da blindare. È il premio per una città che merita di tornare in Champions.Dopo una stagione simile il preliminare sarebbe una vera beffa”.