Pandev: “A Napoli il tifo è davvero incredibile e dà una spinta tremenda”

    Pandev: Il  Napoli e’fortissimo tutto e’ ancora possibile

    Goran Pandev, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Crc :

    «Dopo la Juventus è il Napoli la squadra più forte in Italia e devo dire che questo è un campionato strano e non è facile fare bene per una squadra che, come il Napoli, gioca ogni tre giorni.
    La squadra ha offerto grandi prestazioni, ma manca ancora tanto alla fine della stagioneper cui non tutto è perduto in campionato. In Europa, in particolare, ha fatto benissimo e credo che attraverso questa competizione si possa arrivare in Champions».
     «A Napoli sono stato benissimo, ho trascorso tre anni bellissimi in cui abbiamo vinto la Coppa Italia, giocato in Champions, ma anche abbiamo perso la Supercoppa». 
    «Non l’ho offeso, gli ho detto che non era fuorigioco, mi sono sfogato nella mia lingua e non so se l’arbitro fosse macedone. Quella Supercoppa rappresenta un grande rimpianto perché disputammo una grandissima partita e meritavamo di vincere».

    «Degli anni azzurri la partita che mi è rimasta nel cuore è quella con la Juventus, finita in parità in cui segnai una doppietta. A Napoli il tifo è davvero incredibile e dà una spinta tremenda: i tifosi del Napoli non esistono in nessun’altra piazza.
    Ho dato il massimo per questa maglia, ho lasciato lì tanti amici. Sento ancora Higuain, Albiol, Inler, ma diciamo che sono in buoni rapporti con tutto il gruppo.
    Vincere il campionato non è facile, ma sono certo che il Napoli riuscirà ad arrivare in Champions e dopo la sosta ripartirà alla grande. Se dovessi tornare in Italia e segnare al Napoli certamente non esulterò».