Pallanuoto, Euro Cup: questa sera il Posillipo sarà di scena in Russia

    Impegno proibitivo per gli uomini di coach Cufino nella tana del Sintez

     

    Crisi nera per il Posillipo che in campionato non riesce a vincere, in Coppa Italia è uscito prematuramente e cerca glorie in Europa. Mancheranno però nella trasferta russa a Kazan diversi uomini fondamentali. Sembra davvero una mission impossible quella dei campani in Russia contro il Sintez. “I quattro assenti? Purtroppo non sono sostituibili in quanto inseriti nel visto collettivo presentato tempo addietro all’ambasciata sovietica. Andiamo a Kazan con lo scopo primario di cementare ancor di più un gruppo che si sta aggregando sempre più intorno ad altri valori dello sport, ma non purtroppo intorno all’organizzazione del gioco, resa quasi impossibile nella pratica dal numero ridotto dei partecipanti agli allenamenti. La squadra darà il massimo come sempre, e con grande maturità si appresta ad affrontare anche stavolta incompleta una tappa importantissima di questa stagione. Mai avremmo immaginato, dopo il terzo posto dello scorso anno, di dover affrontare in questa maniera le competizioni che ci siamo guadagnati sul campo con merito tra tante difficoltà. Ma ora è così, e così dobbiamo andare avanti, stringendo i denti, lottando con intelligenza e senza mollare mai sul piano psicologico, credendo sempre nella possibilità del risultato, come faremo anche stavolta. Questa grande esperienza che stiamo maturando in un momento di paralisi,  che va oltre le nostra situazione di squadra, non potrà che farci venire fuori fortificati”. Le parole di coach Cufino su Waterpolo Development Word.

    Fonte: olimpiazzura.com