Le pagelle della Gazzetta

     GARGANO OKAY, INSIGNE MALE

    GLI ARBITRI PERUZZO 6 I sei cartellini gialli ci stanno tutti.
    Direzione sufficiente. Dobosz 6-Tasso 6; Tagliavento 6-Gavilicci 6

    [su_box title=”Napoli: pagelle della Gazzetta” box_color=”#1a7dc1″] NAPOLI 6 RAFEL 5,5 Insicuro nelle uscite. Nel finale lo salva la traversa. ZUNIGA 6 Recita il compitino senza sbavature ma anche senza grandi iniziative. KOULIBALY 6,5 Il più attento della difesa partenopea. ALBIOL 5,5 In affanno quando deve sostenere l’aggressività di Pavoletti. BRITOS 6 Scende raramente sulla fascia. Una domenica da onesto gregario. LOPEZ 6,5 Una diga preziosa in mezzo al campo. GARGANO 6,5 Cuore, grinta e piedi ruvidi. Il solito repertorio. JORGINHO 5,5 Si fa ammonire dopo appena un minuto. Continua a essere un corpo estraneo in questo Napoli. h 7 IL MIGLIORE CALLEJON Il gol e tanto lavoro al servizio della squadra. HAMSIK 5,5 Parte bene dando il via all’azione che porta al gol di Callejon. Ma si spenge subito. DE GUZMAN 6 Entra nel momento in cui il Napoli pensa solo a difendersi. Non sfigura. INSIGNE 5,5 Cerca sempre le giocate più complicate. E’ in un momento difficile. HIGUAIN 6 L’assist servito a Callejon vale da solo la sufficienza. ZAPATA 6 Nel finale aiuta i compagni a tenere lontano il pallone dall’area di rigore partenopea. ALL. BENITEZ 6 Napoli vincente ma bruttino. Rafa ha ancora tanto da lavorare. [/su_box]