Miguel Reina: ” Perché gli Spagnoli del Napoli non vanno in nazionale? Pepe resterà a Napoli, le voci dei giornali non ci interessano”

papa' di reina Miguel Reina

“Perché gli Spagnoli del Napoli non vanno in nazionale”? con questa frase il papà del portiere  del Napoli Pepe Reina esordisce in diretta a radio Crc.

Miguel Reina parla senza freni del futuro del figlio e chiude tutte le voci di mercato che in questi giorni hanno invaso i media.

“Reina al Barcellona? Lo scrivono i giornali, noi non ne sappiamo nulla. Vuole essere il Luis Suarez del Napoli”

“Pepe è a Cordoba in vacanza, abbiamo celebrato la comunione della sua prima figlia per cui ci stiamo godendo un po’ di relax.
Non parliamo di mercato in famiglia, quel che si legge sui giornali resta sui giornali, noi non siamo a conoscenza dell’interesse del Barcellona o di altre squadre. Non andiamo dietro alle voci di mercato.
Liverpool? Non c’è nulla, sono solo voci. Il grande affetto che Pepe nutre per il Napoli è noto e lo ribadisce sempre anche in famiglia. E’ un tesserato del Napoli per cui resterà a Napoli. Pepe sta molto bene fisicamente ed è felice anche dal punto di vista psicologico. Ha vissuto una stagione da protagonista in azzurro e adesso si gode un pò di vacanza.


Non so perché gli spagnoli che giocano nel Napoli non siano stati convocati dalla Spagna, non ne conosco le motivazioni, ma anche Pepe è rimasto sorpreso perché hanno disputato una grande stagione. E’ giusto che il ct faccia le sue scelte con serenità. Pepe seguirà l’Europeo in tv e farà il tifo per la Spagna.


Pepe è ancora amareggiato per la finale di Champions, il destino non ha voluto che l’Atletico vincesse la coppa, ancora una volta. Non so se Simeone resterà ancora all’Atletico, ma se decidesse di lasciare lo comprenderei. Ha finito il suo ciclo e se volesse andare su un’altra panchina lo capirei.


Non so se sarò il 9 luglio a Dimaro per il ritiro azzurro con Pepe. Spero che mio figlio resti a Napoli a lungo e che magari possa anche fare il dirigente. Può essere per il Napoli quello che è stato Luis Suarez all’Inter”.