Oggi Il Tribunale decide il futuro del Parma

    Lo riporta Sky sport

    E’ durata solo dieci minuti l’udienza prefallimentare della società emiliana. Ora è attesa la sentenza. A rappresentare la società, dopo l’arresto del presidente Manenti, Riccobene rappresentante del collegio sindacale
    Dopo l’arresto del presidente Giampietro Manenti, davanti al Tribunale di Parma è andata in scena l’udienza prefallimentare della società che è durata soltanto dieci minuti. Il presidente del club, Manenti ha comunicato la propria rinuncia ad essere presente. Ora si attende la decisione del giudice che potrebbe arrivare già in giornata.

    Riccobene: “Siamo un caso unico” –
    In rappresentanza del Parma Fc, dopo l’arresto di Giampietro Manenti, all’udienza c’era Osvaldo Riccobene, rappresentante del Collegio sindacale. “Abbiamo parlato con i dipendenti e nel pomeriggio incontrerò la squadra – ha detto ai giornalisti fuori dal Tribunale – Cerchiamo di mantenere i veri valori della società, ovvero alcuni dipendenti, i giocatori, e cerchiamo di mantenere anche il valore patrimoniale di questa società, per gli stessi dipendenti e per il curatore fallimentare. Siamo un caso unico, precedenti non ce ne sono”.

    “Per me si giocherà” – “I creditori hanno insistito con la loro richiesta di fallimento, il Procuratore della Repubblica anche. Il Collegio sindacale che è rappresentato dalla mia persona, depositando una memoria del proprio operato, ha concluso con una non opposizione alla richiesta di fallimento. Le tempistiche ora sono imprevedibili, il giudice non ha lasciato trapelare nulla, mi auguro che arrivi una risposta in tempi brevi. Lo spettro del fallimento lo do per certo.Secondo me domenica si giocherà, ma è una mia supposizione. Su che basi dico che si possa giocare Parma-Torino? Ritengo molto probabile l’esercizio provvisorio. Se la sentenza non arriverà prima della gara la società per questa partita dovrebbe avere le possibilità di poter far giocare la gara”.

    Il Tribunale decide il futuro del Parma. Nella foto il centro sportivo di Collecchio (Getty)