Non ci prestiamo ai giochi di “potere” il Napoli non si tocca

NEMICI DEL NAPOLI

Nemmeno il tempo di metabolizzare, la vittoria in terra teutonica, è già smantellano tutto.

Cari amici, non possiamo e non vogLiamo essere complici di questo giochetto, un motto conosciuto ai più assidui frequentatori della curva recita “coerenza e mentalità” questo è anche il nostro motto.

Coerenza: perché’ siamo stati sempre coerenti con il nostro pensiero, mai ci siamo venduti, al clic ( lo scriviamo alla napoletana maniera) e al titolo ingannevole, sarebbe stata la strada più semplice da percorrere, ma non e’ la nostra, Napoletanosinasce, e’ nato da tifosi, da gente che ha seguito il Napoli in ogni dove.

Mentalità: ’ perché’ la nostra forma mentis è e resterà quella del tifoso.

E’ insopportabile l’atteggiamento di molti media locali, di qualche sito in particolare, che nonostante la vittoria, e le parole, legittime di Rafa Benitez che chiede al Napoli, DOPO AVER VALUTATO LE FORZE di fare il salto in avanti, del resto è quello che tutta Napoli chiede da anni. Bene nemmeno questo serve, ai cari media, non li chiamo colleghi, poiché’ non lo siamo e non lo saremo mai.

E’ vergognoso vedere su facebook profili di giornalisti che lincano l’articolo con il titolo ingannevole  “vuole Napoli”,  “è del Napoli”  “accostato al Napoli”.

Hanno barattato la loro dignità al potere dello spam. Ammesso che abbiano mai avuto una dignità.

Quello che troviamo insopportabile, è lo squallore assoluto che ruota attorno al clic, non stanno esitando a fare anteprime spagnole, per vendere giocatori, Higuain ormai è di tutte le squadre del mondo, Il serbo è già sulla nostra panchina.

Menomale che nei loro nomi compare la parola Napoli, altrimenti….

A chi giova tutto questo? si gioca sulla mente di una percentuale bassa di tifosi, che bramano notizie inutili, ma ai tifosi veri, questa cosa fa solo incazzare.

Siamo in prossimità di partite fondamentali, ma queste testate, sembrano non saperlo. Non gli interessa. Vogliono il click! Ad ogni costo.

Vi chiediamo di non darglielo! Non lo regalate, non lasciate crescere la loro bramosia.

Il caro presidente come si dice a Napoli “è Ten sott o’ pacchero” gli leva l’accredito, una cosa che non abbiamo mai chiesto, il BIGLIETTO SI PAGA! Perché’ oltre a fare il selfie in tribuna stampa, altro non fate. Non lavorate. Non producete notizie, è tutto un copia incolla.

Siamo veramente esausti di assistere quotidianamente all’omicidio del Napoli, Basta non se ne può più.