Niente ritiro: salvi i tanti eventi ‘mondani’

De Laurentiis

Napoli, niente settimana punitiva: salvi i tanti eventi ‘mondani’

Il Napoli non vince e giustamente a vincere è il silenzio. Ieri sera, infatti, dopo la sconfitta con il Milan, la società ha deciso di ordinare il silenzio stampa. Nessun calciatore si è presentato in mixed zone. Ma non era la sola decisione: De Laurentiis è sceso negli spogliatoi imbufalito, sia nell’intervallo che a fine partita. Deciso dal presidente un ritiro punitivo a Castelvolturno da ieri notte e fino a giovedì. Tutti i giocatori coinvolti, nessuno escluso. Annullato il giorno di riposo previsto oggi, nonché due eventi legati uno alla Primavera e uno ad alcuni sponsor, con dei giocatori che dovevano essere ospiti di un centro commerciale.

Ma i provvedimenti sono finiti qui: decisione punitiva presa dal presidente in persona, arrabbiato e deluso dopo la prestazione della sua squadra. Meglio rimanere in silenzio vista la situazione. Poi però è arrivato il dietrofront. Decisione annullata e squadra che tornerà ai consueti ritmi. Meglio così, perché l’altro il ritiro punitivo del Napoli arrivava in una settimana ricca di eventi “mondani”: domani sarà presentato il nuovo film di De Laurentiis, e il patron dovrà per forza tornare a parlare.

A giorni uscirà il calendario ufficiale e anche in questo caso ci si aspetta una conferenza di presentazione con almeno un paio di giocatori.

Domani, invece, cena di Natale che si terrà in un ristorante al Vomero e non più a Castelvolturno. Il ritiro sarebbe stata una situazione particolare in una settimana che normalmente sarà ricca di appuntamenti all’insegna dei sorrisi e del Natale. Sperando che anche il campo, già da giovedì, sia d’accordo.
 Giovanni Scotto CM.com