“Nessuno in Italia gioca come il Napoli”: i numeri che danno ragione a Benitez

 

Il Napoli è la squadra che tira di più in Serie A, dati altissimi per passaggi effettuati e pressione nella metà campo avversaria: le statistiche danno ragione a Benitez.


 “Nessuno in Italia gioca e controlla la partita come facciamo noi”. Rafa Benitez l’ha detto a pugni stretti dopo l’ennesimo passo falso di quest’avvio di stagione per il Napoli. Sconfortato, sicuramente frustrato per aver visto svanire altri punti preziosi dopo quelli già disseminati in abbondanza lungo il cammino nelle scorse settimane.

Può sembrare una reazione rabbiosa ad un’altra serata storta, poco misurata nelle parole. E invece no. Don Rafa lo ha affermato con la convinzione di chi sa il fatto suo, di chi a supporto della propria tesi vanta elementi solidi, concreti. Non la classifica, purtroppo per il Napoli. Ma statistiche: i dati di queste prime nove giornate di campionato.

Un quarto di Serie A inizia a diventare un campione sufficiente per prendere sul serio i numeri. Parziali, certo, ma già accurati nel raccontare piccole verità. ‘Il calcio non è una scienza esatta’, si dice in questi casi. Ed è giusto.

Il calcio resta un gioco semplicissimo, in cui per vincere bisogna far goal. Per far goal bisogna tirare in porta. Per tirare in porta bisogna avere il pallone tra i piedi. Il più a lungo possibile, preferibilmente. Tiri, passaggi, possesso: i tre fattori che meglio di tutti aiutano a definire la qualità del gioco di una squadra.

E’ dando un’occhiata alle statistiche relative a distribuzione e fase offensiva (fonte Opta) che quella di Benitez sveste i panni di un’uscita estemporanea per assumere i contorni di un dato di fatto: nessuno in Italia gioca come il Napoli.

 

TIRI
TOTALI
  TIRI NELLO
SPECCHIO
  GRANDI
OCCASIONI
  LEGNI
COLPITI
NAPOLI 132   NAPOLI 64   NAPOLI 24   Juventus 9
Juventus 129   Lazio 55   Roma 19   NAPOLI 7
Inter 119   Juventus 54   Empoli 15   Roma 5
Fiorentina 111   Cagliari 49   Juventus 14   Sassuolo 5
Lazio 107   Inter 47   Cagliari 14   Palermo 5
                     
PASSAGGI
TOTALI
  PASSAGGI
3/4 AVVERSARIA
  POSSESSO
MEDIO
  CROSS E
ANGOLI
Roma 5738   Fiorentina 683   Roma 63%   NAPOLI 247
Juventus 5078   NAPOLI 635   Juventus 61%   Atalanta 241
NAPOLI 5055   Juventus 624   NAPOLI 59%   Inter 214
Fiorentina 4583   Atalanta 614   Inter 57%   Lazio 212
Inter 4569   Lazio 599   Fiorentina 56%   Cagliari 205

 
Gli azzurri svettano praticamente in tutte le classifiche chiave. Nessuno ha tirato più del Napoli verso la porta avversaria e nessuno ha centrato più volte lo specchio. Sono 24 le chiare occasioni da goal create, più di tutti. E solo la Juventus ha colpito più legni dei partenopei.

Nelle graduatorie relative a passaggi e possesso, il Napoli guarda dal basso soltanto Roma e Juventus. Ma attenzione ad un dato significativo: dopo la Fiorentina, il Napoli è la seconda squadra per passaggi effettuati nella trequarti avversaria, a ridosso dell’aria di rigore.

Tradotto in soldoni, nessuno in Serie A esercita una pressione costante ed organica come quella degli azzurri. Il giro palla tanto caro a Benitez non è pratica fine a se stessa, futile materiale per esteti. Ma un piano preciso. Ed efficace – visti i dati relativi alle conclusioni a rete -, non fosse per l’imprecisione e la sfortuna che stanno attanagliando Higuain e compagni.

E’ risaputo, i problemi veri sono dietro. Dalla settimana scorsa, quando si era analizzato lo scarso impatto di Rafael in questa prima parte di stagione, il dato non è cambiato: soltanto la Juventus ha subito meno tiri in porta. Non è la fase difensiva, il vero limite, ma errori individuali e cali di concentrazione che finora sono costati carissimo, in Italia e in Europa.

“Di questo passo ci toglieremo molte soddisfazioni”, ha ripetuto a Bergamo Benitez, consapevole di dover concentrarsi soprattutto sulla tenuta mentale di una retroguardia ancora non all’altezza dei colleghi del reparto avanzato.

Là davanti il Napoli gira. E prima o poi, di questo passo, il vento cambierà, per la legge dei grandi numeri. Quelli che possono piacere o meno. Quelli che raccontano di un Napoli molto diverso da una classifica tristemente grigia.

Goal.com