Nessuno come il Napoli imbattuto contro le big

    È la squadra che ha fatto più punti negli scontri diretti con le rivali per la Champions.

    Il Mattino

    Ormai è un mese che il Napoli arranca, anche se ha saputo, nel frattempo,passare due turni di EuropaLeague ed è a un passo dallafinale-bis di Coppa Italia. Ecco. A Castel volturno non sono preoccupati, al massimo indispettiti perché la Roma è in caduta libera e la squadra azzurra è rimasta a guardarementre la Lazione ha approfittato con cinque vittorie consecutive.

    Paradossalmente, la non morbidezza del calendario corrobora l’ottimismo di Benitez: sarà una volata a cinque da qui al 31maggio per il secondo e il terzo posto,e il Napoli è l’unica ad avere davanti a sé tutti gli scontri diretti.

    Verrebbe da dire: menomale.Perché fino ad adesso la squadra di Benitez è quella che ha conquistatopiù punti di tutti, ovvero 10.

    Ha battuto Lazio, Roma e Fiorentina e ha pareggiato soltanto con la Sampdoria a Marassi. Insomma, una macchinada guerra (sfida allaJuve a parte, s’intende). Al contrario delle sciagurate gare contro le piccole.

    Rafa non è mai andato in agitazione nonostante i tentennamenti del suo Napoli, né lo agitano le prospettive di questa primavera calda. Il calendario, a questo punto, inchioda gli azzurri alle proprie responsabilità: non ci si può più nascondere.

    Dunque, da qui al 31 maggio ci sono 7 scontri diretti. E a vedere i precedenti, la Fiorentina è quella che li soffre di più, avendone giocatifino adadesso 6 e riuscendo aconquistare appena 1 punto (con la Roma). La Sampdoria è riuscita a vincere solo contro la Fiorentina, mentre la Lazio ha perso solo quello con il Napoli. Il Napoli, dunque, le deve affrontare ancora tutte.

    E paradossalmente questo sembra essere un vantaggio. Tranne la gara con la Roma, saranno tutte in casa. Lazio e Samp ne giocheranno tre, Roma e Fiorentina.