NAPOLI: TRA GIORNALISTI JUVENTINI E SITI OPPORTUNISTI, VINCE SOLO IL TIFOSO

OPPORTUNISMO E POPULISMO

Di: Francesco Pollasto

Il Napoli giunge in maniera del tutto inaspettata, alla partita finale, la speranza Champions è viva.

Il giorno dopo il derby, si scatena la corsa al biglietto, che subisce una brusca frenata grazie all’inopportuno annuncio del presidente De Laurentiis ” ci saranno grandi sorprese per i tifosi”.

Una bruttissima conferenza stampa, con IL veto imposto dalla società, centinaia di giornalisti europei, convinti di poter intervistare il prossimo allenatore del Real Madrid, si trovano al cospetto di un organizzazione della comunicazione degna di una compagine di serie D.

“Giornalisti Juventini”, Grida Da Laurentiis, incapaci di sostenere il Napoli (lo diciamo da tanto tempo dr.) “Spalla a Spalla” dice Rafa, ma che’ in questa citta’ non si puo’ fare, vige solo l’opportunismo e la necessita’ di crearsi il proprio personaggio, populista.

Ai giornalisti juventini, fanno eco i siti, le grandi testate, che sfruttano, qualsiasi cosa pur di ricevere il tanto desiderato click, e allora “VENDIAMO HIGUAIN, BUTTIAMO NOMI SU NOMI”, ma della partita chi parla?

Intanto la Lazio fa quadrato, 5000 tifosi a Formello a caricare la squadra, mentre da noi, solo inciuci.

Questa settimana abbiamo perso Benitez e il Petisso.

Già Pesaola, l’uomo che scelse Napoli, la figura mancante all’interno dell’organigramma societario, quell’ uomo capace di inculcare la Napoletanità, una figura che non vedremo mai.

Noi di Napoletanosinasce, lo scriviamo da mesi, bisogna compattare l’ambiente, ma ci rendiamo conto, che chiediamo l’impossibile.

L’inciucio piace a troppe persone! allora ve lo regaliamo, tenetevelo, noi siamo tifosi, di un altra epoca, dove non contava, contro chi si giocava o perché’, per noi contava stare insieme allo stadio e cantare  90 minuti, per il nostro Napoli.

FORNA NAPOLI, VINCI PER NOI

foto di : museodiemozioni.napoli