Napoli-Torino 2-1: gli azzurri vincono soffrendo, ma che spettacolo al San Paolo!

Nel giorno della befana, il Napoli torna a calpestare il prato del San Paolo. Nel pomeriggio tutte le avversarie degli azzurri hanno ottenuto i 3 punti, solo la Roma ha conquistato 1 punto al Bentegodi contro il Chievo, ora tocca agli uomini di Sarri dire la loro.

Non si offenderanno a Barcellona, se definissimo calcio spettacolo i primi 25 minuti del Napoli, che mostra un gioco spietato e fantastico, massimo due tocchi e via, il tutto guidato, da un tanto attesto, Valdifiori. Il centrocampista azzurro, sembra essersi scrollato di dosso il peso della maglia azzurra. E’ al che 16° giunge la perla della serata, Higuain d’esterno passa a Callejon che serve Insigne, che di pallonetto beffa Padelli, firmando una delle rete più belle della giornata di Serie A.

Regala e si regala, bellezza e divertimento questo Napoli, ma al minuto 21° un errore stupido di Ghoulam, che dopo un fallo su Peres, regala un rigore al Torino, realizzato da Quagiarella nonostante l’intuizione di Reina.  Si ritorna ad una situazione di parità, ma gli azzurri non si abbattono e ritornano a proporre il suo gioco, le occasioni non mancano, ma sia il Pipita che Calleti, mancano il raddoppio, che arriva invece per mano del capitano azzurro, dopo il goal contro l’Atalanta, Marek Hamsik torna a segnare, liberando il suo urlo nella notte del San Paolo.

Nel secondo tempo , nonostante i cambi effettuati dal mister, cala il ritmo, degli azzurri, che lotteranno fino all’ultimo minuto per difendere il risultato, nonostante tutto gli uomini di Sarri conquistano i 3 punti e continuano ad essere secondi in classifica. Da rivedere il finale, ma il Napoli continua ad esserci.