Napoli spietato e che bestia questo Gonzalo Higuain!

    Di Giuseppe Libertino

    Con la linguaccia fuori alla Michael Jordan si sistema quella palla velenosa arrivata in area di rigore e beffa Carrizo e tutta l’Internazionale di Milano già con la testa ai supplementari. Higuain non si ferma più.

    Nei momenti delicati sta salendo in cattedra da professore vero. Questo Gonzalo è nettamente superiore al Gonzalo dell’anno scorso. E’ una bestia. Napoli spietato, cinico, lasciatemi passare: ‘bastardissimo’. Ma il primo tempo è stato tutto di marca azzurra. 6-7 azioni e 0 goal. Il palo di Icardi, l’unica occasione per l’Inter. Tardi ma è arrivato, nel momento più difficile. Risparmio di energia totale. Non è anno, non sono anni per l’Inter. Che sia di Mazzarri o di Mancini.

    Povero Mancio, disperato ed incredulo dopo 93 minuti di gioco. ‘Siamo polli’. Napoli avanti con la bella sorpresa KK sulla destra e Gargano super in mezzo al campo. Prossimo turno: doppio confronto con la Lazio. Una terza finale di coppa italia non dispiacerebbe a nessuno. Sede Roma o Milano, cambia poco. Rafa Benitez e i suoi uomini devono riprender fiato. Udinese e Trabzo: avversari molto ostici. Ma le vittorie portano solo fiducia nei propri mezzi e notevoli energie.

    Per finire: Strinic è FORTE FORTE FORTE. Raffaella Carrà.