Napoli: se arriva Lavezzi, torna anche Hamsik

     

    di Mauro Suma  per TMW

    Higuain, Callejon e Martens sono fior di giocatori. Ognuno di loro ha picchi e colpi importanti. Senza discussioni. Ma ogni rosa ha le sue spine.

    E sembra che i nuovi petali dei fiori partenopei abbiamo come soffocato Hamsik. Sembra che Marek sia fuori dal tempo. La sensazione è che lui navighi ancora nel mare di Lavezzi e Cavani, che sono però due giocatori che non ci sono più dalle parti di Fuorigrotta.

    Sembra avere nostalgia il campione slovacco, quasi non connesso con i nuovi califfi dell’attacco azzurro. Questione di feeling, di abitudini, di meccanismi sottili. Ecco perché se il Napoli entrasse nell’ordine di idee di sostituire il lungodegente Insigne con, massì, Lavezzi, ecco che il primo a trarne beneficio potrebbe essere proprio Hamsik.

    Tornerebbe a sentire l’aria di casa dei suoi anni migliori. Di Lavezzi si dice che il suo legame con Napoli è ancora forte, anche a due anni dalla sua partenza. Il ritorno di Ezequiel Lavezzi in azzurro potrebbe essere uno dei tormentoni del mercato invernale, vista anche quella che appare come la necessità del Psg: vendere alcuni pezzi pregiati e risanare il deficit.

    In questo caso il futuro di Lavezzi sarebbe in bilico tra Psg e Napoli, senza escludere Wolfsburg, Liverpool, Chelsea e Inter.