Napoli-Roma 1-3: Spalletti batte Sarri

Match da dimenticare al San Paolo per il Napoli che perde contro la Roma 3 a 1.

Da dimenticare soltanto dal punto di vista del risultato e sotto qualche aspetto tattico. Ma Napoli-Roma è stata una partita bellissima,uno spot per il calcio e per la Serie A. Bel gioco e ritmi altissimi nonostante il caldo. 
Gli azzurri nonostante il loro solito gioco sembrano non crederci, mentre la Roma con gli accorgimenti tattici di Spalletti è riuscita ad essere più concreta.
Doppietta di DzeKo alla fine del primo tempo e a metà del secondo. SOlo con l’uscita di Gabbiadini è l’entrata in campo di Mertens, gli azzurri si svegliano. Accorcia le distanze, su corner,  Koulibaly, autore dei due errori che hanno portato il vantaggio dei giallorossi.

Il Napoli chiude la squadra giallorossa nella propria metà campo, ma infortuni ed errori sotto porta segnano il destino azzurro, che di contropiede subisce il terzo goal siglato da Salah.

Seconda sconfitta per la squadra di Sarri, prima al San Paolo, il tecnico toscano deve assolutamente trovare una soluzione tattica. Al Napoli è mancato carattere e la giusta cattiveria che solo Mertens ha dimostrato. Partita che ha rialzato il fantasma Higuain sul San Paolo è gettato l’amara realtà, Gabbiadini non è in grado di sostituire ne Milik, ne l’argentino se continuerà ad avere questa mentalità.