Napoli-Palermo 2-0: Higuain e Mertens abbattono il Palermo!

Higuain e Mertens fanno continuare il sogno azzurro, ma questa sera la versa sorpresa è la difesa azzurra, sempre più solida


 

Turno infrasettimanale per la Serie A e il Napoli al San Paolo sfida il Palermo di Iachini. Alla vigilia del match con i rosanero, Sarri aveva espresso le sue preoccupazioni su questa sfida e il campo gli ha dato ragione.

Sin dal primo tempo il Napoli trova davanti a se un muro rosanero, nonostante il notevole possesso palla e le continue azioni da goal, gli azzurri non riescono a trovare il vantaggio. Higuain ingaggia un vera e propria lotta con Sorrentino, l’unico da salvare dei suoi. Al 39° un missile, fuori area, lanciato dal Pipita trafigge, finalmente, il portiere palermitano. Il match tra i due durerà per quasi tutto il match.

Nel secondo tempo, la squadra azzurra sembra più stanca e il Palermo nonostante gli errori prende coraggio e si propone più volte verso la porta di Reina, ma la difesa, mai come questa sera nonostante l’assenza di Koulibaly, sembra attenta e solida, se il centrocampo sembra vacillare, la difesa sembra essere un punto di riferimento per tutta la squadra.

Vedendo la sua squadra in difficoltà, Sarri fa i primi cambi, Allan per David Lopez e Mertens per Insigne, cambio che però non sarà ben preso dal giovane talento partenopeo, Lorenzo sembra dire “Perchè sempre io?”. Ma l’allenatore azzurro ci vede giusto, ancora una volta, perchè all’80°, dopo innumervoli azioni, il Napoli trova il vantaggio proprio grazie al belga, che esulta rabbiosamente, scansando i compagni, comportamento molto insolito per l’attaccante azzurro, che al momento non si sa a cosa sia dovuto.

Il raddoppio azzurro, tappa le ali ai rosanero che devono arrendersi al verdetto del San Paolo. Il Napoli continua a volare, 3 punti che fanno restare al secondo posto la squadra partenopea, con Inter e Fiorentina, con la Roma sempre a +3.