Napoli ottimista e arrabbiato: dal Chievo in poi ci sarà un tour de force in cui rimettersi in gioco

 

Sta per iniziare il Tour de Force azzurro: il codice-Benitez non conosce (altre) soste.


 

Come riporta il Corriere dello Sport, il Napoli ripartirà dal 4-2-3-1 di Genova, dall’ultimo quarto d’ora arrembante, all’attacco, vissuto attraverso non solo la spinta emotiva ma anche quella delle idee di un calcio che ha prodotto, appena nella passata stagione, 104 gol ed una voracità – spettacolosa – che ha contagiato Napoli, da riafferrare al volo, per riuscire a dare consistenza all’analisi di Capello e ribadire che certo la Champions è un rimpianto ma poi la vita continua e dal Chievo in poi ci sarà un tour de force in cui rimettersi in gioco, riprendere se stesso, scacciare via quel sogno trasformato in incubo e riconsegnarsi al campo attraverso il lavoro: il codice-Benitez non conosce (altre) soste e procede con ottimismo. «Noi siamo il Napoli» . Anche arrabbiato, adesso. L’ha avvertito pure Capello.