Napoli: New deal vecchi problemi

Napoli: la difesa fa sempre “Fetecchia“: Da Benitez a Sarri, la difesa e’ un problema

Inizia con una sconfitta il new deal del Napoli di Sarri.

Di: Francesco Pollasto

Il nuovo Napoli era parso autorevole all’inizio, al punto di trovare immediatamente il gol, , ma nonostante cio’ i problemi difensivi sono riemersi, come nettuno dal fondo del mare.

Il Sassuolo gia nel primo tempo, era andato vicino al gol, solo un super Reina, ha negato la gioia ai nero verdi.

Il secondo tempo, ripercorre le note del primo, un Napoli, a tratti confuso, prova ad impensierire un Sassuolo ben messo in campo, che ha fatto dell’agonismo l’arma vincente.

Higuain si e’ dimenato, arretrando, per cercare di favorire gli inserimenti dei compagni, ma viene sostituito, con Gabbiadini.

Un sacrilegio sostituire un campione della portata del Pipita, in modo particolare se devi recuperare il risultato, il Pipita non e’ Maccarone.

L’attacco che Nel vecchio Napoli aveva fatto faville, fino ad essere annoverato tra i migliori in assoluto in ambito europeo, stasera non si e’ visto.

La difesa ed il centrocampo sembrano quelli della passata stagione, forse gli errori di stasera, sono anche peggio di quelli che eravamo abituati a vedere.

Le fasce non funzionano, Maggio spinge a tratti, Hysaj non e’ Jordi Alba, questo lo sapevamo.Il gioco di Sari putroppo non predilige la spinta sugli esterni, ma solo tocchi di prima e tagli centrali.

Sarri vuole tagli centrali ma in un Napoli che ha giocatori forti sugli esterni sembra un paradosso, La squadra comunque ha 1000 attenuanti: la stanchezza, la forma fisica, il rodaggio, il mercato.

Staremo a vedere cosa ci portera’ De Laurentiis, certamente non l’autorevolezza della grande squadra, quella non si compra la mercato.

Come sempre vincono solo i tifosi del Napoli, oggi in 7000.