Il Napoli in Spagna: dal pokerissimo di Fonseca fino alla serata di Bilbao

     

    Tutto contro. I 53000 del San Mamés (appena 700 tifosi azzurri presenti nel settore ospiti) ma anche i precedenti.


     

    Il Napoli nelle coppe europee, dopo un pareggio casalingo nella gara d’andata (come dopo una sconfitta) è poi riuscito a qualificarsi. Bruciante l’eliminazione dalla Coppa dei Campioni 1990/91 contro lo Spartak Mosca ai rigori (doppio 0-0) con Maradona arrivato all’ultimo momento utile e sceso in campo solo nella ripresa, e il penalty decisivo fallito da Baroni.

     Più recente il k.o. con il Villarreal (0-0, 2-1) con la rimonta degli spagnoli al Madrigal dopo l’iniziale vantaggio di Hamsik. A proposito, in terra iberica il Napoli ha un bilancio “neutro”. 2 vittorie e 2 sconfitte: indimenticabile l’1-5 con pokerissimo di Fonseca. Roba da brividi, una serata magica per l’uruguaiano. Chissà che Higuain

     

    La Gazzetta dello Sport