Napoli, il turnover non piace

RICUSATO IL  TURNOVER

Lo scrive il Corriere del Mezzogiorno

A Sarri cambiare formazione non piace: lo diceva anche ai tempi dell’Empoli.

A Napoli il suo pensiero non è cambiato e a parte la gara di Varsavia, dove ha messo in campo sei pedine nuove, ha sempre scelto gli stessi uomini. Dopo alcuni esperimenti ha deciso di far giocare Hysaj sulla fascia destra e Ghoulam a sinistra con Jorginho al posto
di Valdifiori a centrocampo.

Eccola, la svolta che ha dato equilibrio alla squadra.

A quel punto ha deciso di schierare sempre gli uomini che ritiene migliori, non rinunciando
mai ad Higuain, il suo gioiello più prezioso. Ma anche a due dei centrocampisti migliori (Allan e Hamsik).

Dati

11 azzurri hanno giocato più di 400 minuti.

Mertens, ha giocato solo 383 minuti. Gabbiadini (262’).

In totale sono 20 gli azzurri impiegati, ma considerando anche Chalobah, El Kaddouri e Gabriel: in campionato invece scendono a 18 e solo gli 11 titolari hanno giocato più di 300 minuti.

I calciatori più impiegati sono  Reina e Albiol con 720’, segue Hysaj con 700.