Napoli, ecco gli obiettivi di gennaio: Van Rhijn supera Strinic.

    Van_ Rhijn

    Napoli guarda ai gioielli dell’Ajax per rinforzare la difesa.

    Lo riporta il Mattino.

    Van Rhijn, il difensore esterno sinistro, 23 anni, è diventato sempre più un obiettivo dopo la frenata della trattativa con il croato Strinic del Dnipro per l’ingaggio troppo alto richiesto dal terzino in scadenza di contratto con la formazione ucraina. Seguito anche un difensore centrale, il finlandese Moisander, 29 anni, punto di forza della nazionale scandinava.

    Febbre olandese. Guarda con attenzione agli olandesi il club azzurro, monitorato con attenzione Vlaar dell’Aston Villa, capitano della nazionale orange. Difficile però stringere la trattativa, come difficile è arrivare al tedesco Schmelzer, chiuso quest’anno nel Borussia Dortmund e attratto dalla prospettiva di una nuova avventura.

    Un colpo non semplice per l’operazione economica e per la concorrenza di altri club. Si sta liberando dal Barcellona lo spagnolo Montoya, impiegato pochissimo da Luis Enrique: un terzino destro però e soprattutto un obiettivo di primo livello finito nel mirino della Juventus. Piace molto Darmian del Torino ma il club granata non vuole privarsene a gennaio.

    Capitolo Gabbiadini.

    Il primo affare da perfezionare è quello di Gabbiadini, attaccante a metà tra Juventus e Sampdoria. Il direttore sportivo Bigon ha confermato l’esistenza della trattativa e che ci sono ancora degli aspetti sui quali lavorare. Uno degli ultimi intoppi è relativo a uno sponsor di Gabbiadini, uno scoglio da superare relativo ai diritti d’immagini. Intesa già raggiunta tra i club, valutazione intorno ai 12 milioni, trovato anche un punto d’intesa sulla durata del contratto: l’attaccante firmerebbe l’accordo con il club azzurro fino al 2019, allungando cioè di un anno l’intesa che ha già con la Sampdoria.

    Idea Duda a centrocampo.

    Piace lo spagnolo Mario Suarez dell’Atletico Madrid che quest’anno Simeone sta impiegando pochissimo. Un discorso però da rimandare a giugno, quando cioè i Napoli potrebbe liberarsi di uno dei centrocampisti in organico che hanno il contratto in scadenza a giugno 2016 e cioè Inler e Gargano.