“Napoli colera”: ogni coro e’ un gol

    Spettacolo indegno: dalla curva della Samp

     

    DORIANI CANTATE CANTATE ANCORA…..

     

    LAVATEVIIl solito campionario becero di cori razzisti, le offese ai tifosi napoletani, quelle sì che andrebbero punite in maniera esemplare dal giudice sportivo.

    La curva doriana ha dato il peggio di sè cominciando già a inizio partita e proseguendo sul finire del primo tempo quando i cori sono stati ripetuti di continuo per almeno un paio di minuti. «Terremotati », «colerosi», «Vesuvio lavali con il fuoco».
    Uno spettacolo indegno, come a Verona, se non addirittura peggio: con la
    Sampdoria sotto di due reti e il Napoll nettamente padrone del campo, i tifosi
    blucerchiati non hanno fatto altro che offendere i supporters azzurri presenti nello spicchio del settore ospiti.

    Il fatto

    La risposta degli azzurri ai cori beceri e’ sempre la stessa, ad ogni coro, il Napoli segna un GOAL aumentando la frustrazione dei tifosi di casa.

    chi si offende e’ fetente, cari doriani, cantate cantate ancora….