Napoli-chievo: considerazioni ri-presa rapida e poi scatenano…

    12 Considerazioni in ri-presa rapida e poi scatenano…

    Il giornalista Luca cirillo, come di consueto, ci delizia la mente, con le sue considerazioni, post partita, questa volta tocca a Napoli-chievo:

    Ri-presa rapida e poi scatenano…


    1) Chiriches ha lanciato una buccia di banana nell’area di rigore. O di Rigoni. Che ha mangiato la banana.


    2) Chiunque può scivolare su una buccia di banana. Pure Reina.


    3) Pendolino Ghoulam. Un treno fondamentale che serve per arrivare dritti alla meta.


    4) Bravo Sarri a dare fiducia a Lopez. Allan è quell’altro veicolo necessario per centrare l’obiettivo. Per ora è in riserva. Serve il pieno!


    5) Sarri deve trovare una soluzione, anche Gabbiadini può e deve essere determinante.


    6) Giusto rincuorare Chalobah. Ma, volendo ragionare freddamente, ricordiamoci che è in prestito secco. Qualche minuto a Manolo, patrimonio del club, l’avrei concesso.


    7) Quella di Chiriches è la classica giocata che, quando riesce, scatena (dopo alcuni secondi di apnea) l’applauso che accompagna la goccia fredda che partendo dalla base del cranio taglia in due la schiena. Quando non riesce, si scatenano i chitem…


    8) Callejon monumentale. Superfluo aggiungere altro.


    9) Higuain ha un chilo e mezzo in più tra le gambe. 26 gol: che Dio lo benedica. Un chilo e mezzo di chiacchiere in meno, al Presidente non farebbero male.


    10) Aggancio in vetta. E ora tocca alla Juventus contro l’Atalanta. Ve lo dico oggi: se il Napoli va un solo punto sopra, non ci prendono più. Ricordate Pertini? Calma!


    11) Complimenti ai 28 tifosi del Chievo presenti al San Paolo.


    12) Importante aver ritrovato quel gioco che ha incantato l’Europa per mesi e mesi. Ma io insisto: è fondamentale lavorare anche sulle alternative tattiche.