Napoli, adesso c’è bisogno di Mertens

     

    Napoli, adesso bisogna rivedere il Mertens di qualche mese fa. 


     

    Alchimie e magie? Nulla di tutto ciò: soltanto la fiducia ritrovata. Tipo: Higuain era un campione anche quando non segnava, solo che adesso vola. E come lui anche gli altri. Le altre chiavi: Koulibaly lo è della difesa, migliora di partita in partita e domina; il gagliardo Lopez, semplicità di gioco e grinta, è diventato il mediano-diga più impiegato; Callejon combina attacco e difesa da grande, e nel frattempo si diverte a recitare da capocannoniere d’Italia; Insigne ha regalato giocate di classe e un sacrificio da operaio che, tatticamente, a Rafa mancheranno tantissimo. E ora? Bisogna rivedere il micidiale Mertens di qualche mese fa, un Hamsik più incisivo e ritrovare al volo anche l’equilibrio spezzato con il legamento di Lorenzo. Mica facile. Ma questo Napoli ha imparato a stupire. Lo riporta Il Corriere dello Sport.