Napoli Calcio a 5, che cuore! Con l’Acqua&Sapone è 3-3. Ufficiale l’arrivo di Soso

     

    Grande prova degli uomini di Oranges contro i freschi vincitori della Supercoppa Italiana

     

    Non basta un Napoli bello ed intraprendente per portare a casa la prima vittoria della stagione. In un Centro Fipav gremito di tifosi, gli azzurri fotocopiano il 3-3 della gara col Sestu e muovono la classifica, ma recriminano per una partita giocata su ritmi intensi contro l’Acqua & Sapone fresca vincitrice della Supercoppa Italiana.

    SHOCK INIZIALE, POI BICO Ivan Oranges, che deve rinunciare a Galletto ancora alle prese con un fastidioso stiramento del retto femorale, mette subito in campo un Napoli aggressivo, che si fa vedere dalle parti di Mammarella con Dudu e Marcelinho. Ma alla prima occasione l’Acqua & Sapone passa in vantaggio grazie a Leitao, che approfitta di un buco sul lato destro della retroguardia azzurra e batte Christian Bertoni. Il vantaggio galvanizza gli ospiti che pressano alto un Napoli che sale a fatica. Al 7’ però gli azzurri costruiscono una buona occasione sull’asse Simon-Milucci con la palla che termina a lato. Pochi secondi dopo, tuttavia, arriva il raddoppio ospite ad opera di Cuzzolino, bravo a battere Bertoni in diagonale. Il gol scuote gli azzurri. Bico prova una magia da centrocampo con la porta ospite sguarnita dopo un’uscita di Mammarella: sembra fatta ma sulla linea si materializza Calderolli che alza in angolo. Dalla battuta laterale nasce il vantaggio azzurro: è ancora Bico a provarci da fuori, Mammarella non è eccezionale e viene beffato. Sarà questo l’unico neo nella prestazione del portiere della Nazionale. Sul 2-1 il Napoli cambia ritmo e, dopo aver scampato un pericolo extra sulla ripartenza di Leitao, murato da Bertoni, gli azzurri mettono in crisi gli abruzzesi. Mammarella chiude a ripetizione su Botta e Adami. Poi, proprio allo scadere, Dudu cerca e trova Marcelinho sul secondo palo: Mammarella è battuto ma la correzione dell’ex Corigliano va out.

    IMMENSO MAMMARELLA  Il Napoli che esce dagli spogliatoi è una squadra cattiva e grintosa. Il cronometro non ha ancora completato il primo giro quando Dudu viene atterrato a due passi dalla linea di porta con lo spazio di tiro spalancato dopo la chiusura di Mammarella su Bico. Dal dischetto si presenta Milucci che fa tre su tre e regala il pareggio ad un Centro Fipav che sostiene a gran voce la rimonta napoletana. Il Napoli ci crede ma comincia lo show di Mammarella che salva su Adami. L’Acqua & Sapone appare stanca, a corto di idee dopo l’impresa di Coppa, e si affida alle giocate dei singoli. Su tutti Borruto che s’inventa un’azione super: palla sul palo. E’ il preludio ad un’altra grande giocata che stavolta vale il 2-3. Cucchiaio morbido su Bertoni in uscita e il nuovo vantaggio è servito. Gli azzurri non ci stanno e, pur senza molti cambi, impongono il loro ritmo. Mammarella è immenso su Botta ma al 14’ non può nulla sull’ennesima ripartenza lampo dei padroni di casa che con Bico rimettono le cose a posto. Bellarte prova a scuotere i suoi col portiere di movimento a poco più di tre minuti dalla fine ma il Napoli legge benissimi i codici di gioco avversari e riparte con veemenza. A un minuto e mezzo dalla fine gli azzurri rubano palla e ripartono in superiorità numerica ma sull’ultima trasmissione, quella che avrebbe spalancato la porta vuota, gli abruzzesi salvano la faccia. Clamorosa, poi, la parata di Mammarella a 5’’ dal gong: con l’unghia il portiere abruzzese riesce a smorzare in angolo il piazzato di Marcelinho. Finisce 3-3, il Napoli esce tra gli applausi e compie un altro passo verso il cammino salvezza, ma il rammarico per un’impresa sfiorata resta nelle parole dei protagonisti al termine del match.

    SALA STAMPA Ivan Oranges appare finalmente soddisfatto della prestazione della sua squadra, anche se traspare rammarico per essere arrivati ad un passo dalla prima vittoria stagionale: “Oggi la squadra ha fatto una grande prestazione, contro una delle compagini tecnicamente più forti della serie A. Ci abbiamo messo cuore, grinta e carattere. Peccato per alcune disattenzioni iniziali, che hanno permesso agli avversari di portarsi sul doppio vantaggio, poi però abbiamo giocato davvero bene. Dispiace solo non essere riusciti, ancora una volta, a concretizzare la mole di palle gol create. Mercato? Dobbiamo sempre fare i conti col budget. Abbiamo fatto delle scommesse, alcune sono andate bene, altre un po’ meno. Sappiamo dove poter intervenire”.

    ARRIVA SOSO Intanto però qualcosa in termini di nuovi arrivi si è già mosso. Al termine del match, infatti, è stato ufficializzato l’approdo in maglia azzurra di Franciel Soso, portiere ex Odissea 2000 che a partire dalla prossima settimana sarà agli ordini del tecnico in attesa del transfert ufficiale, previsto per il 1 dicembre, quando si riaprirà la finestra di mercato. “Felice di essere a Napoli – queste le prime parole del neo portiere azzurro –  e super convinto di poter centrare la salvezza. Ci sono ottime basi e un buon gruppo”. Lunedì l’intervista completa al nuovo numero uno napoletano.

    NAPOLI-ACQUA&SAPONE EMMEGROSS 3-3 (1-2 p.t.)

    NAPOLI: Bertoni, Dudù Costa, Botta, Bico, Marcelinho, Galletto, Pantanella, Simon, Milucci, Pazzi, Adami, Sinno. All. Oranges ACQUA&SAPONE EMMEGROSS: Mammarella, Leitao, Cavinato, Borruto, Murilo, Cuzzolino, Calderolli, De Oliveira, Di Matteo, Schiochet, Piccirilli, Montefalcone. All. Bellarte MARCATORI: 2’28’’ p.t. Leitao (A), 7’32’’ Cuzzolino (A), 7’58’’ Bico (N), 0’56’’ s.t. rig Milucci (N), 8’20’’ Borruto (A), 14’46’’ Bico (N) AMMONITI: De Oliveira (A), Murilo (A), Borruto (A) ARBITRI: Fabio Gelonese (Saronno), Alessandro Merenda (Reggio Calabria), Giovanni Beneduce (Nola) CRONO:Salvatore Minichini (Ercolano)

     

    UFFICIO STAMPA NAPOLI CALCIO A 5

    WWW.NAPOLIC5.IT