Napoli-Cagliari 3-3: goleada al San Paolo, ma gli errori in difesa punisco gli azzurri!

Spettacolo come previsto tra due squadre votate all’attacco come quella di Benitez e quella di Zeman: pioggia di reti tra Napoli e Cagliari al San Paolo.


Finisce 3-3 la gara del San Paolo tra Napoli e Cagliari. Spettacolo come previsto tra due squadre votate all’attacco come quella di Benitez e quella di Zeman.

Vantaggio azzurro con Higuain, giungo al settimo centro in Serie A: rimessa di Inler verso il Pipita che taglia in due la difesa del Cagliari, entra in area e batte Cragno con un preciso destro nell’angolino. Raddoppio con Inler, abile a trovare l’angolino con una conclusione da fuori area.

Il Cagliari ha però la fortuna di tornare in partita prima della fine del primo tempo: Ibarbo riceve e mette a sedere un difensore, accorciando le distanze. I sardi tornano in campo battaglieri: pronti via, Cossu calcia una punizione sul secondo palo, torre di testa di Rossettini per Farias che da due passi appoggia il pallone in rete.

Finita qui? Neanche per sogno: De Guzman riporta gli azzurri avanti grazie ad un colpo di testa sul secondo palo, Farias fissa il risultato sul pari colpendo su assist di Ibarbo, che in precedenza aveva rubato palla al distratto Koulibaly.

fonte:goal.com