Napoli – Bologna: tutto quello che….

    Quando San Gennaro ci mette le mani...

    Cari amici dell’after, ho voluto aspettare quel paio di risultati utili per scrivere il mio editoriale del giorno dopo, giusto il tempo di cercare di svegliarmi dal sogno che sto vivendo in questo periodo della mia vita, in cui, il Napoli, ha uno score di tutto rispetto, nonostante fosse partito zoppo a Pescara 2-2, poi  vince a Napoli contro un Milan con il coltello tra i denti 4-2, va a vincere a Palermo 0-3, in Champions schiatta La Dinamo Kiev per 1-2 e sabato, tornando al campionato, vince contro il Bologna 3-0…  Ritrova un capocannoniere, il silenzioso, onnipresente, onnisciente e factotum Josè  Maria Callejion, e perché no quello che doveva essere la meno appariscente promessa, visto il suo predecessore, che adesso lo guarda solo dal basso, il buon Milik! Beh, visto che la premessa è già stata ben lunghetta, mi fermo qui, hahahahah no no, aspettate che mo vi racconto un po di fatti, brevi, simpatici e… poi giudicate voi…

    Cominciamo con il pre…

    Partiamo con il “Post” pre-gara del nostro attaccante di fiducia, ovvero Milik, il quale scrive su Facebook: “Oggi giochiamo contro il Bologna. Il nostro obiettivo è sempre lo stesso – vittoria. Vogliamo vincere la terza volta in questa stagione”  Ma lo sai che a Napoli  le persone come te come li definiamo?… Omm! (Uomo)

    Poi andiamo avanti con Chef Cannavacciolo che in un intervista al Corriere dello Sport dice così: “Sarri? E’ come un cuoco che fa un grande piatto anche se gli tolgono l’ingrediente principale.” Uah Chef… ci hai proprio azzeccato, in effetti, hai ragione, l’ingrediente principale gli è stato tolto… ma è pur vero che il porco si cucina nell’acqua sua… Ah, pardon quello è il polipo… il porco ormai ha la maglia non colorata!!!

    E poi all’improvviso arriva lui, l’uomo dalla barba bianca che irrompe ai microfoni di Rai Sport e risponde alla domanda  se Sarri  fosse il miglior allenatore che ha avuto a Napoli… “Questo signore prepara la gara cento volte meglio di Benitez, cento volte in modo più moderno di altri allenatori. Con più componenti, non lascia nulla al caso. E’ instancabile, è un grande lavoratore. Sono preoccupato soltanto dalle tante sigarette che fuma ogni giorno”. Forse qualche tifosotto o giornalettaio comincerà a preoccuparsi che tra un po Il buon Maurizio sarà esonerato… colpa il conto al  Tabacchino di Castelvolturno! Per favore, un contrabbandiere di fiduciaaaaaa!!!!!

    “Momento difficile ma grazie al vostro affetto tutti insieme lo supereremo #ForzaNapoliSempre”. Cominciamo, con il dopogara, con il Twett di Manolo Gabbiadini, vai ragazzo, ti sosteniamo, però magnatell n’emozione, forse se sorridi di più un gol lo azzecchi!!!

    Intanto  su Premium la moviola dell’ex Arbitro Bergonzi decreta sul rigore concesso al Napoli:“C’è stato un solo episodio dubbio, quello dell’espulsione. Krafth mette al tappeto da dietro Zielinski con una spallata, è un intervento irregolare e il polacco poteva battere a rete, dunque espulsione giustissima”. Ma in effetti, sto Krafth non è meglio che torni nell’azienda di famiglia a far le sottilette?

    Volutamente, non vogliamo aggiungere nulla sulla conferenza Stampa di Mister Sarri, che gia è una macchietta di suo… che dirgli se non le parole di Maurizio Pistocchi che amo sempre di più, il quale twitta così: “Il Napoli ha giocato 5 partite,segnato 14 gol, Callejon è capocannoniere (5), Milik è alla terza doppietta. Merito del gioco. Che non si può comprare”. Poi mi chiedo… cavoletti, menomale che è a mediaset e non a Sky, altrimenti faceva la fine di Alvin Alvino… però menomale che Pistocchi c’è!!!! (ancora…?)

    Beh, visto che adesso in solitaria,lassù. almeno fino a Mercoledì ci saremo noi… non mi resta che salutare i nostri amici del piano di sotto: Romanisti, e perché no, gli amici Juventini, i quali nonostante i “tempi supplementari” non sono riusciti a portar risultato utile a Torino! Beh, probabilmente, si erano scordati che l’indomani fosse il 19 settembre… E’ proprio vero che quando San Gennaro ci mette le mani…

    A proposito di santi e paradiso: Ciao Raio, ciao Prestisimone, che San Gennaro nziem’a san Pietro, del Paradiso vi apra il portone e che il buon Carletto Iuliano vi accolga con loro con uno dei suoi meravigliosi sorrisi!

    We Belli, a presto!!!

    Robb

    a1