Napoli-Ath. Bilbao: La notte dei gladiatori.

     

    Una qualificazione da trenta milioni, e il solito prestigio. Tanti buoni motivi per spingere gli azzurri verso la gloria.


     

    La Champions ritorna a Napoli. Undici giorni d’attesa per il popolo napoletano. Giorni che hanno separato l’urna di Nyon, dalla quale è uscito fuori il nome dell’Athletic Bilbao, ad oggi dove al San Paolo si accenderanno i riflettori sul preliminare che, in caso di vittoria, permetterebbe agli azzurri di accedere al tabellone principale. Due gare d’affrontare col coltello tra i denti, e con l’esperienza che contraddistingue i nostri dai baschi. Si parte stasera e si chiuderà il prossimo 27 Agosto con la sfida del San Memès.

    Un San Paolo per amico. Gli azzurri dovranno sfruttare il fattore campo per cercare di affrontare la gara di ritorno con meno pressione. Il Napoli è superiore a questo Bilbao, anche se l’urna di Nyon ci ha messo di fronte alla più forte del gruppetto. Ma bisogna stare attenti ai baschi, tutto cuore e anima. Gara da prendere con le molle, e con un unico imperativo: passare il turno! E questo il Napoli, lo sa fare. E per farlo, stasera più che mai si affiderà alla bolgia del San Paolo.

    Champions e una valanga di milioni. Prestigio certo. Ma la Champions è anche o soprattutto, soldi. Un preliminare da circa trenta milioni di euro. Che fanno gola al Napoli, ma anche al Bilbao. Il mercato azzurro non è stato certamente brillante, e i tifosi aspettano il passaggio del turno per assistere ad un’eventuale botto di fine estate. Stasera più che mai, accantoniamo i malumori e spingiamo l’azzurro verso la gloria. Vai Napoli. Sempre al tuo fianco.