Napoli: allerta in Belgio ma niente rinvio

Allerta in Belgio

Napoli, allerta in Belgio: Giovedì gli azzurri in Europa League in casa del Bruges in un clima di paura. La Uefa: Si giocherà regolarmente.

Scrive Antonio Giordano, sul corriere dello sport:

Si gioca a Bruges, e questo è molto più di un indizio, mentre il Napoli si pone una serie di quesiti, perché intanto a Bruxelles si vive nel terrore, con pericolo «grave e imminente»e l’allerta che impone di riflettere. Cento chilometri, o giù di lì, e quattro giorni alla partita, che diviene «avvenimento» e che però non si sa sino a quale punto rappresenti
fonte di preoccupazione.

RASSICURAZIONI.

Il Napoli ha chiesto di capire, ha interpellato l’Uefa, ha ricevuto rassicurazioni, ha saputo che (ovviamente) le operazioni aeroportuali richiederanno più tempo ed un’attenzione che finirà per strappare qualche frammento di una giornata che non andrà consumata
nell’ansia.

PARTENZA

Il Napoli se ne va mercoledì, alla vigilia della sfida, come abitudine; rientrerà venerdì, come consuetudine dell’era-Sarri, che
ha preferito evitare affannose partenze nelle notti del
post-partita e disagi nel sonno, nella organizzazione del
lavoro al campo.