Napoli 2.0 sudore e Droni

    Napoli 2.0

     


    Caldo, sudore e tecnologia e’ questo  il ritiro del Napoli 2.0 

    La tecnologia irrompe sul campo: il neo tecnico Maurizio Sarri, un allenatore, tuta e  tecnologia  lavora  con l’aiuto di un drone che riprende le sedute di allenamento.

    Il drone fornisce una prospettiva nuova,  durante le  varie sessioni di allenamento  e permette allo staff tecnico di rivederle e analizzarle.

    uno dei droni usati da Sarri

    Sarri puo’ cosi capire se le esercitazioni tattiche siano state recepite e quali sono le deficenze, dei singoli o del gruppo.

    È un metodo innovativo che ha colpito non solo i tifosi, ma anche lo stesso patron Aurelio De Laurentiis, (scrive l’inviato di RetePalermo, tra i’ piu’ curiosi)  molto interessato alle spiegazioni che il tattico Simone Bonomi gli ha fornito circa l’utilizzo dell’apparecchio, le sue peculiarità e la tipologia di riprese da fare per aiutare Sarri a capire gli errori da correggere sui movimenti provati.

    Soprattutto dalla difesa, reparto sul quale l’allenatore vuole lavorare con grande attenzione.