Napoli 17.mo nel Ranking Uefa si prepara una Champions da grande

Napoli 17.mo nel Ranking Uefa si prepara una Champions da grande

 

Il Napoli sempre più in alto nel Ranking Uefa. La società di De Laurentiis si prepara ad una Champions da grande la seconda fascia garantisce più tranquillità.

Napoli 17.mo nel Ranking Uefa è la fotografia di una società che cresce ogni anno, anche se  titoli importanti non ne ha ancora vinti, la Champions league è la dimensione ideale per una squadra come quella di Sarri abituata a giocare e divertire.

Il 25 agosto il Napoli si gusterà i sorteggi senza l’assillo dei preliminari, assillo che invece riguarderà squadre come Porto, Manchester City, Ajax, Roma che dovranno sgobbare anche d’estate per cercare di qualificarsi.

fasce champions

Napoli 17.mo nel Ranking Uefa l’opinione di Azzi

Ma i benefici garantiti dal secondo posto in campionato e poi dal ranking non finiscono qui.  Come spiega Marco Azzi su Repubblica  :

La squadra di Sarri può sperare difatti di trovare finalmente sulla sua strada degli avversari meno duri. Perfino in prima fascia ci sono dei rivali abbordabili: Leicester, Cska Mosca e Benfica. Nella terza fanno paura solo Tottenham e Villarreal. Nella quarta, l’unico incrocio a rischio è forse lo Sporting Lisbona. Niente a che vedere con le precedenti avventure in Champions.
Nella prima il Napoli di Mazzarri si trovò in un gruppo di ferro con Bayern Monaco, Manchester City e Villarreal, ma fu lo stesso capace di conquistare un inatteso secondo posto con l’automatico passaggio agli ottavi di finale e la successiva onorevolissima eliminazione ai supplementari contro il Chelsea, poi vincitore del trofeo. Da applausi pure il bis, anche se agli azzurri di Benitez non bastarono la bellezza di 12 punti per andare oltre il terzo posto nel girone di ferro con Arsenal, Borussia Dortmund e Marsiglia. Una beffa parzialmente cancellata grazie alla semifinale di Europa League raggiunta un anno dopo.

C’è tanta curiosità intorno a Sarri e alla sua prima Champions da allenatore, siamo certi che il tecnico azzurro stupirà tutti anche nella maggiore competizione continentale.