Montefusco: “Al posto di Benitez io non avrei lasciato la squadra. De Laurentiis agli allenamenti? Un modo per tenere sugli attenti la squadra!”

    L’ex giocatore ed allenatore del Napoli Enzo Montefusco è stato intervistato da TMW, dove ha commentato l’assenza di Benitez e la visita di De Laurentiis al centro tecnico di Castelvolturno:

    “Bisogna partire facendo una premessa. Se lo spagnolo è andato in Inghilterra perché aveva problemi di famiglia allora a mio avviso potrebbe prendersi anche 30 giorni di pausa. Se però, la sua assenza è dovuta ad altri motivi o a semplice vacanza, posso dire tranquillamente che io al suo posto non avrei lasciato la squadra per così tanti giorni, specialmente considerando i tanti giocatori arrivati negli ultimi giorni di mercato. Al di là degli assenti per la Nazionale, questi giorni potevano essere utili per amalgamare la squadra ed invece lo spagnolo si è affidato al suo staff, che è sì un ottimo gruppo di lavoro a livello internazionale, ma non è certo paragonabile alla presenza dello stesso allenatore”.

    La visita di De Laurentiis è un messaggio?

    “Credo che la visita, inusuale per certi versi, sia stata soltanto un modo per tenere sugli attenti la squadra considerando l’assenza di Benitez. Poi sapete bene che se il Napoli contro il Chievo vince senza problemi, allora in città non ci sarà nessuna polemica e questo viaggio del tecnico verrà subito dimenticato. Se invece le cose non dovessero andare bene, allora potrebbe aprirsi una vera e propria crisi. Anche interna alla stessa squadra”.