E’ il momento della svolta, non c’è altro tempo da perdere

     

    Non c’è altro tempo da perdere, è il momento di dare una svolta. 


     

    Però adesso non c’è (assolutamente) altro tempo da perdere e la svolta, ch’è nell’aria, che in Spagna considerano consumata, va certificata: il san Mamès è un puntino nero che si disperde nel magma d’una estate vulcanica, mesi e mesi ad aspettare un cenno di vita, a danzare tra Koulibaly, Andujar e Michu (ormai appartenenti al passato remoto eppure uomini per il futuro), a vagheggiar nel vuoto. Poi, d’incanto, come riporta il Corriere dello Sport, spunta David Lopez (25) e diviene epicentro d’una cinque giorni «pesante». Perché il mercato, di fatto, comincia ora e contiene in sé le riflessioni da affrontare sull’atteggiamento da costruire dopo il disastro di Bilbao