Mihajlovic si arrabbia: “Io al Napoli? Roba da giornalai!”

    L’allenatore della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic, ha caricato la Sampdoria alla vigilia della sfida con il Napoli: “Andremo al San Paolo senza paura, chi ne ha resta a casa”.

    di: Goal Italia

    La Sampdoria è di scena al San Paolo nel posticipo domenicale e sogna l’aggancio al Napoli al 4° posto della classifica di Serie A. Il tecnico blucerchiato, Sinisa Mihajlovic, crede all’impresa sul campo degli azzurri e nella conferenza stampa della vigilia ha caricato come suo solito la squadra.

    “Se i miei giocatori avranno metà della mia rabbia sarà difficile batterci. – ha affermato l’allenatore serbo – Sabato sera ero deluso, domenica inc***to. Abbiamo buttato via dei punti, saremmo stati con un piede in Europa League. Meglio arrivare quinti che sesti? Sì, ma meglio andare in Europa League piuttosto che non andarci”.

    “Andremo al San Paolo senza paura. Chi ha paura resta a casa. Sono tutti convocati? Posso pure rimandarli indietro. Abbiamo visto la partita dello scorso anno, noi giocammo bene ma loro furono bravi a sfruttare le occasioni”.

    Il campionato arriva a una fase cruciale, visto che si disputeranno 3 partite in una settimana: “Faremo delle valutazioni, – ha spiegato Mihajlovic – ma cercherò di mettere in campo i migliori giocatori in tutte le gare”.

    I blucerchiati ritroveranno Manolo Gabbiadini nelle vesti di ex: “E’ un bravo ragazzo e un bravo calciatore.  Sono contento per lui ma spero che domani metta le scarpe al contrario…”.

    Quanto alle condizioni degli avversari, Mihajlovic non crede che l’impegno infrasettimanale degli azzurri in Europa League possa in qualche modo incidere: “Sono abituati a giocare il giovedì, non avranno problemi di sicuro. Vincere aiuta. Il loro obiettivo è comunque la Coppa”.

    Le voci di calciomercato vedono MIhajlovic come possibile successore di Benitez sulla panchina del Napoli, ma il tecnico serbo smentisce nuovamente e attacca: “Le cose uscite – ha detto – non hanno rispetto di me, della squadra, dei tifosi… E neanche del Napoli, roba da giornalai”.

    Infine una frecciata alla Fiorentina, altra rivale nella corsa europea: “Loro contro il Verona hanno giocato come noi, ma non avevano Obiang come ultimo uomo”.