Mihajlovic insultato e aggredito

    A Genova il tecnico della Samp è stato provocato e ne è nata una colluttazione, subito rientrata dopo l’intervento di alcuni giocatori


    Un grave e spiacevole episodio ha coinvolto oggi Sinisa Mihajlovic a Genova. Uscendo dall’albergo che ospita il ritiro della squadra per andare verso il pullman il tecnico serbo è stato insultato pesantemente da una persona in strada che era a pochi passi da lui: offese gravi concluse con la frase “sei una testa di c…”. Il tecnico sorpreso si è avvicinato chiedendo: “Ma ce l’hai con me?”. L’aggressore, pare già noto alle forze dell’ordine, ha replicato con un altro pesante insulto, sferrando un pugno che Sinisa ha schivato solo parzialmente ma che lo ha colpito di striscio procurandogli la rottura degli occhiali da sole. A quel punto vistosi aggredito anche fisicamente si è difeso e ha reagito: ne è seguita una colluttazione in cui l’incauto aggressore ha avuto la peggio. Solo un momento di lucidità di Mihajlovic e l’intervento di alcuni giocatori ha fatto sì che per il malcapitato le cose non finissero anche peggio. La rissa è avvenuta davanti a diversi testimoni. Mihajlovic ha già sporto denuncia: seguirà anche quella del club. I testimoni oculari hanno confermato la versione del tecnico che ha subito ritrovato la calma e archiviato lo spiacevole episodio. Sarà più difficile dimenticarlo per l’aggressore…