Calcio mercato-Tre club inglesi su Gabbiadini. Ma il prezzo è già fissato

    West Bromwich avanti a tutti Ma non mollano neanche Leicester e Stoke City

    Tre club inglesi su Gabbiadini. Ma il prezzo è già fissato

    Tre club inglesi su Gabbiadini. Difficile arrivare ai 27 milioni di euro dell’estate scorsa De Laurentiis non svende l’attaccante.

    Di : Antonio Giordano CdS

    Tre club inglesi su Gabbiadini

    NAPOLI-Tra un impegno e l’altro , qualcosa accadrà anche a Gabbiadini. Meno venti, e il meteo non c’entra nulla: si entra gradualmente nel vivo del mercato, si allestiscono le varie strategie, sono stati avviati i giochi delle parti e per chi ha bisogno d’un centravanti, Napoli è garanzia di bontà, di (alta) qualità, pure di abbondanza, essendocene adesso praticamente quattro.

    Si lascia scivolare via il tempo, s’aspetta il momento buono, quello che per provare un’asta al ribasso, e comunque non si ha consapevolezza che De Laurentiis non svenderà: impossibile scendere sotto la soglia dei venti milioni, già prezzo di saldo rispetto ai ventisette dell’estate scorsa.

    Ma oltre Manica c’è un universo (pure economico) diverso . E’ una corsa a tre, con le variabili che non possono essere previste, perché nessuno è in grado d’anticipare il futuro: in ordine sparso, neanche troppo casuale, il West Bromwich è in vantaggio, per concretezza della proposta, per ostinazione nella trattativa, per convinzione ed anche esigenza.

    D’incanto, quasi dal nulla, è comparso il Leicester, che pure in attacco non è poi così messo male, che potrebbe – perché tutto il Mondo è Paese – aver bisogno d’un tipo come Gabbiadini: a Ranieri, Sua Maestà del 2016 tra gli allenatori, non c’è bisogno di spiegare l’attaccante nella sua vocazione, nella sua natura, e dunque dipenderà da piccoli – non apparenti – dettagli l’eventuale dialogo avviato con discrezione e senz’alcuna promessa.

    ANCHE. Lo Stoke City, che pure s’è mosso con anticipo, s’è portato un po’ di lavoro avanti, ha espresso la propria ammirazione ed anche la volontà di ripresentarsi tra un po’: la coppa Italia di ieri sera ha distratto e poi da oggi e sino a domenica comunque ci sarà il campionato, che finirà per calamitare l’attenzione e l’energia.

    Si rigiocherà anche in Inghilterra, dunque preoccupazioni diverse dal mercato ne verranno fuori, poi si ripartirà e si finirà per approdare alla «sentenza» di Silvio Pagliari, il manager di Gabbiadini: «Entro una settimana dovremmo definire».