Il Mattino – Quattro nomi per sostituire Insigne

    Bigon De laurentis

    Il breefing per la punta. Tra Benitez e Bigon un briefing di mercato a inizio settimana, dopo il ko al ginocchio di Insigne. Il direttore sportivo ha assistito a Londra all’amichevole tra Argentina e Croazia ed è rientrato nel tardo pomeriggio di ieri a Napoli.

    Un obiettivo è il croato Perisic, che non è stato schierato contro la Seleccion, e potrebbe essere in campo dal primo minuto contro l’Italia di Conte domenica a Milano. Un esterno di proprietà del Wolsfburg, club tedesco che ha fatto sapere di non voler vendere il suo attaccante. Giochi e mosse di mercato. Certo è che la valutazione è alta, intorno ai dodici milioni, e che per il Napoli non sarebbe facile neanche prenderlo in prestito. Il nazionale croato era già seguito in estate, un giocatore adatto al modulo di Benitez soprattutto per la sua capacità d’inserirsi e puntare al tiro.

    Il colpaccio sarebbe Alessio Cerci, chiuso nell’Atletico Madrid e fin qui ai margini nello squadrone di Simeone. La prospettiva di un ritorno da protagonista in Italia, in una piazza come Napoli, potrebbe essere allettante, anche in prestito. Operazione ovviamente molto laboriosa perché si tratta di un nome di primissima fascia. Decisamente più semplice arrivare ad Andrè Ayew, esterno offensivo del Marsiglia, in scadenza di contratto con il club francese: il Napoli potrebbe sferrare l’assalto nell’immediato garantendo anche un’offerta al club transalpino che altrimenti rischierebbe di perderlo in estate a parametro zero. Monitorato anche il messicano Vela, autore di una doppietta nel match amichevole vinto 3-2 dalla nazionale centroamericana contro l’Olanda. E c’è l’idea Giaccherini.

    Fonte:IlMattino