Il Mattino: Il gioco soffre ma adesso contano i punti

Napoli-Sarri

Napoli: adesso contano i punti

Scrive Francesco De Luca sul Mattino:

Non si è visto il Napoli aggressivo che Sarri ha plasmato. Ma, a mano a mano che passano le giornate, si avverte la tensione per il duello a distanza con la Juve: in questo momento contano solo i punti.

Nel silenzio della Favorita, di una tifoseriascossa dall’ennesima mossa dell’assurdo
Zamparini, il Napoli ha giocato ad alta intensità soltanto nella prima mezz’ora.

All’1-0 della Juve ha risposto l’1-0 del Napoli.

Passato in vantaggio con il rigore di Higuain, che è tornato a non fare notizia, nel senso che segna in  ogni partita: tre reti di fila. (l’arbitro Rocchi aveva avvisato i rosa nero di non strattonare gli azzurri in area, però Andjelkovic non lo ha ascoltato e ha esagerato nella marcatura su Albiol).

Il Napoli ha tentato di gestire l’1-0. Ma ci sono stati errori di Hamsik nei passaggi  e rari
scatti degli esterni; non ispirato Insigne e poche volte al tiro Higuain.

Il Palermo non riusciva a recuperare le energie e solo in un’occasione impegnava Reina,
con Gilardino, poi sostituito alla fine del primo tempo.

Se il Napoli non gioca a ritmi elevati, non riesce a mettere pressione sugli avversari
e ad esprimere al meglio quel gioco che gli ha consentito di piazzarsi ai vertici.

Adesso contano i punti, l’obiettivo è solo uno: vincere e fare sentire il fiato sul collo alla Juve.