Il Mattino : De Laurentiis-Benitez prove tecniche di scudetto

 Il Mattino fa il punto sulla situazione  contrattuale tra Rafa e il Napoli, ADl lo vuole blindare

La scelta  Un solo anno di contratto : di rinnovo si parlera’ tra qualche mese

 

 

Per De Laurentiis, Rafa è un fe-nomeno. La garanzia del progetto Napoli. Il contratto con lui scade a giugno. E nessuno dei due ha fretta di sedersi a parlarne. Non hanno fretta perché quando hanno firma-toilprimoaccordoannuale,amag-gio del 2013, ed era stata inserita l’opzione per il secondo anno, era ovvio, naturale, implicito, che del prolungamento (eventuale) si sa-rebbeparlatonelcorsodellastagio-ne. E non in estate. Sull’argomen-to, Benitez, per ora rimane gelido, evasivo. E a nessuno di quelli che incontra dice la frase che vorrebbe sentirsi dire: stiano tutti sulla grati-cola. I tifosi del Napoli – che ne so-no incantati – pagherebbero per ascoltare, ad esempio, un «sono pronto a firmare» che non viene pronunciato. Macché. Non ora, non così presto. De Laurentiis po-chi giorni fa ha spiegato placido che «gli allenatori passano e la so-cietà resta». Ma De Laurentiis è prontoa blindarlo.O quanto meno aprolungareilsuomatrimoniocon Benietz. Il futuro deve essere anco-ra scritto. E non è il caso di prende-recartaepennaproprioadessoche lastagionemuoveiprimipassi.Per-ché ora tutti e due hanno in mente ilcampionatoe lo scudetto.

C’è tempo: Benitez è in una fase delicata della sua carriera, sogna di tornareinPremier(nehaunpo’no-stalgia,senzadubbio)maperglial-lenatori di prima fascia come lui è dura trovare una panchina (sono pochi i club in Europa che possono permettersidi spendere 3,5milioni o più per l’ingaggio di un tecnico).

E allora aspetta. E dà indicazioni sul presente del Napoli: e gli ingaggi (come i suoi veti sul mercato) so-no a uso e consumo del suo gioco e delle sue idee. Michu, Lopez, De Guzman sono sue scelte. De Lau-entiis intanto non può non ammirare il lavoro dello spagnolo che lo ha incantatoe stregato e che ha rivoluzionato il Napoli. Rivoluzione in tre atti: campagna acquisti, lavoro psicologico e studiodegliavversari.