Maradona: “Questo Napoli non ha gioco! De Laurentiis deve capire che il Napoli è grande!Rispetto Sarri ma non può allenare il Napoli!”

PARLA DIEGO

A “In casa Napoli!”, su Piuenne, in collegamento da Dubai, Diego Armando Maradona ha espresso le sue idee sul Napoli di Sarri:

“Io sono molto arrabbiato per questo Napoli. In tre giornate non ho visto gioco. Nessuno ha capito il valore che ha la maglia del Napoli. Io rispetto Sarri, ma con lui non avremo un Napoli vincente. Io avrei confermato Benitez, che ora è al Real Madrid e dunque ha confermato che il lavoro e gli estimatori in giro per il mondo non gli mancano affatto. Questo Napoli non ha né gioco né difesa, ma Albiol non è il solo colpevole,sbaglia la squadra, e non il singolo. Il Napoli deve essere Insigne, Gabbiadini, Allan, Mertens,Callejon, Albiol, chi viene a Napoli deve capire cos’è il Napoli. Noi abbiamo fatto tanto per far diventare grande il Napoli e non si può buttare via tutto cosi. La gente non merita questo.”

Su De Laurentiis

“Non ho mai sentito De Laurentiis.E’ difficile andarci d’accordo, non credo di poter allenare un giorno il Napoli. Lui deve capire che il Napoli è una grande squadra e dev’essere composta da allenatori e giocatori che onorino sempre la maglia e che rendono onore ai tifosi. Credo che il Napoli faticherà a restare a metà classifica, sono arrabbiato perché non meritava questo ridimensionamento. Sarri è una brava persona, ma non è da Napoli. Stando su quella panchina ha ricevuto un grande regalo. Mi spiace ma Sarri non è Sacchi, lui riuscì subito a dare la sua impronta al Milan. “

Sullo scudetto

Credo la Roma sia la favorita, ma anchel’Inter è competitiva.”

Su Napoli

“Napoli mi manca moltissimo è una citta bellissima, con ambienti e tifosi come piacciono a me è unica.”

Su Blatter e Platinì

Mi ha chiuso le porte del mondo, ma ora lui è in galera e io parlo qui con voi, dunque lui è un ladro e io no. Platini è un bugiardo, Blatter gli ha insegnato a rubare.”

Sul San Paolo

Non si può ridurre la capienza del San Paolo, perché non riducono San Siro, oppure l’Olimpico?”