Antonella Leardi: «In 25 con Ciro ma nessuno ha testimoniato»

ANTONELLA LEARDI

Nella settimana di Napoli-Roma torna a parlare Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito.

 

Puntando il dito contro l’omertà di chi il 3 maggio era con il figlio, colpito da De Santis.

«Ho parlato con Gennaro Fioretti, l’altro ragazzo ferito: mi disse di non ricordare nulla e di non aver capito chi avesse sparato. Delle 25 persone che erano là non ha testimoniato nessun altro…».

Rammarico anche nei riguardi della Roma. «Un calciatore venne a trovarmi quando si è spento Ciro (De Sanctis, ndr). Un messaggio di Totti, simbolo della Roma, è auspicabile e positivo».

 

Lo riporta la gazzetta dello sport