Lo sai da dove deriva l’espressione “tené a mmannése?”

NAPOLI SOTTOSOPRA E…DI LATO

Di: Gabriella Cundari

Oggi parliamo del complesso termale di Carminiello ai Mannesi, che si colloca ad Est di via Duomo ed all’interno dell’isolato delimitato a Nord da via Tribunali ed a Sud da via San Biagio dei Librai.

 

Il complesso archeologico fu scoperto nel 1943, durante la rimozione delle macerie della chiesa di S. Maria del Carmine ai Mannesi e degli edifici adiacenti, distrutti dai bombardamenti, ma solo in tempi più recenti fu collegato al plesso della domus che insiste sotto Palazzo Ricca.

Si tratta di un’insula o isolato di circa 700 mq, con diciotto ambienti. Nata come domus romana, fu poi convertita in un piccolo edificio termale, una costruzione a più livelli, abbastanza articolata, databile nelle sue strutture principali alla fine del I secolo d.C., ma che presenta elementi attribuibili a fasi diverse., i più antichi dei quali appartengono all’età repubblicana.

Infine anche il complesso termale subì trasformazioni profonde a partire dal V secolo d.C., che culminarono in età medioevale con l’inglobamento delle strutture romane entro l’edificio religioso poi distrutto.


Mannése nella parlata napoletana è un sostantivo e non aggettivo, significa carpentiere, falegname ma piú ancóra carradore,fabbricante di carri e carretti, artigiano che fabbrica o ripara carri e barocci; carraio con derivazione dal latino manuense>manuese>mann(u)ese.

Tra la fine del 1700 ed i primi del 1800 in Napoli furono moltissimi gli artigiani che si dedicarono al mestiere di carradore, di fabbricante di carri e carretti, di riparatore di carri e barocci ed aprirono bottega in talune strade della città che ne portano il nome.

Data la dimensione non grande, il lavoro veniva svolto sulle strade, dove ruote, pianali, sponde e stanghe, e anche ‘e fierre d’’a fatica invadevano i marciapiedi e anche gli spiazzi; da questo fatto nacque l’espressione tené a mmannése (avere a portata di mano, alla maniera del mannése).

Per esser sempre aggiornato su tutte le curiosita’ su Napoli, seguici anche su facebook, diventa fan della nostra pagina®
©RIPRODUZIONE RISERVATA