Live – Conferenza stampa di Benitez: “Domani voglio che ogni mio giocatore pensi che può essere la sua partita! L’Inter ha una rosa di qualità, sono sicuro che vorranno far bene!”

     

    Benvenuti alla live della conferenza stampa di Rafa Benitez. Il tecnico spagnolo ha sempre detto che la sua squadra deve pensare “partita dopo partita” e la prossima partita è Inter-Napoli. Una partita che non è come le altre e Rafa questo lo sa.

    Ricordiamo ai nostri lettori che al termine della conferenza stampa Benitez risponderà a 5 domande dei propri tifosi effettuata tramite Twitter utilizzando l’hashatg #AskBenitez.

    Callejon, Insigne e Mertens hanno parlato di Scudetto, lei la pensa così?

    “Io credo di essere stato chiaro dall’inizio, bisogna pensare partita per partita. Non penso allo scudetto, ma a vincere la prossima partita che è contro l’Inter. “

    Cosa pensa dell’Inter di quest’anno?

    “L’inter è una delle squadre più forti del campionato. Mazzarri l’ha plasmata a suo piacere. Stanno vivendo un momento difficile, ma la rosa non vale quella posizione in classifica.”

    Avete parlato di rinnovo col Presidente?

    “La cosa più importante era parlare col presidente di quanto fatto fin0 adesso dal campionato. Abbiamo 15 partite fino al primo Gennaio, dobbiamo concentrarci su queste partite, poi penseremo ad altro, ora è troppo imporntate queste partite.”

    Sul momento dell’Inter

    “Con Cagliari e Fiorentina, l’Inter poteva avere ottenere risultati migliori. Sappiamo che sono forti e che vorranno tornare a far bene.”

    Sarà la partita di Hamsik?

    “Vorrei che Marek e non solo lui dica ‘questa è la mia partita!’, sono sicuro che ognuno di loro darà il massimo.”

    Non è rimasto più nessuno della tua Inter:

    “Erano quindi sopra i 30 anni, era difficile confermarli ancora (ride, ndr), ho degli amici nello staff e nel club, ma penso alla gara”.

    Sull’ambiente che si troverà a San Siro: 

    Loro giocheranno in casa, col loro pubblico che conosco e so che si attendono una vittoria. Noi ci proveremo, come sempre in trasferta, e loro avranno la pressione ma noi abbiamo la mentalità di provarci in ogni stadio”.

     Quanto perde il Napoli senza Gargano?

    A me non piace parlare degli infortunati, ma lui ha rinunciato alla nazionale per prepararsi e dispiace, anche se abbiamo giocatori in rosa per fare bene”.

    Cosa pensi delle critiche a Mazzarri?

    “Da una squadra di prestigio come l’Inter ci si attende di più e se questo non arriva, specialmente in Italia, partono le critiche. Per me è una squadra forte e sono sicuro che sarà al top della classifica”.

    Con l’Inter per un nuovo rilancio? Partita importante sugli esterni?

    La squadra ha la mentalità per vincere in questo stadio, sono tranquillo sotto questo punto di vista. Loro hanno esterni, ma anche intermedi e sono attrezzati per vincere contro tutti essendo di massimo livello. Se noi facciamo quello che abbiamo fatto nelle ultime partite possiamo vincere”.

    Di cosa avete parlato con De Laurentii?

    “Abbiamo parlato della prima squadra, di cosa ha fatto e di come non ha mollato. Abbiamo parlato un pò, come facciamo ogni giorno. Voi dimenticate che io sono qui ogni giorno col direttore Bigon e parliamo di tutto ciò che riguarda il club. Prima abbiamo parlato di diversi giocatori giovani”.

    Hamsik falso nueve?

    “Questa cosa del falso nueve mi fa ridere, sento che dobbiamo spostare questo o quello per lasciare libero Marek, ma è meglio parlare col mio cuscino.”

    Parlerete a Gennaio del rinnovo? Dopo la Supercoppa?

    “Noi parliamo di tutto, dopo la Supercoppa c’è gennaio e noi saremo preparati. Abbiamo una idea di quello che dovremo fare e poi il campo ti indirizza da un lato o dall’altro…”

    Regalo di Natale per i tifosi?

    Abbiamo deciso insieme che queste partite sono importanti e senza fissare una data parleremo del futuro”.