Benitez a Radio Kiss Kiss Napoli: “Ora abbiamo più fiducia. Fiero della convocazione di Callejon! Parole di Montella? Lui mi conosce, sa che lo rispetto!I tifosi devono essere orgogliosi della loro squadra!”

 

Rafa Benitez, non parlerà in conferenza stampa, ma interverrà durante Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli per rilasciare alcune battute sulla prossima sfida ,di campionato, contro la Fiorentina di Montella,che non ha preso bene la mancata conferenza stampa dello spagnolo. 

Cos’è cambiato nel Napoli?

“Noi abbiamo fiducia adesso pensiamo che possiamo giocarcela con chiunque, aver trovato il goal e la sicurezza sotto porta ci ha dato fiducia.”

Su De Guzman

Mi piace avere il problema di schierarlo, la rosa ha grandi possibilità per cambiare formazioni e tenere un livello alto. Hamsik sta bene, Lopez era infortunato ma tornerà a disposizione. Britos si è allenato, solo Michu e Zuniga si allenano a parte. Vedremo dopo la sosta”.

Su Rafael

“Ho parlato con lui e Andujar, il ruolo di portiere ha bisogno di avere fiducia. Ha recuperato fiducia rispetto all’inizio, ma anche Andujar, Colombo e Rosati lavorano bene. Devo dare fiducia a Rafael, poi vedremo se la competizione gli farà bene”.

La convocazione di Callejon in nazionale?

“Abbiamo parlato prima, si parlava tantissimo di lui. Non ho potuto parlare con Del Bosque, ho sentito lo staff e mi han detto che è stato convocato perchè lo merita. Mi fa piacere, noi dello staff e del club siamo felicissimi per il suo ma anche per il nostro lavoro”

Le 40 vittorie sulla panchina del Napoli?

“Siamo tutti soddisfatti, ma ogni giorno è una nuova sfida. Altri allenatori hanno vinto qualche trofeo, noi vogliamo fare sempre meglio e vincere qualcosa in più”.

Che accoglienza si aspetta dalla Fiorentina?

“I viola in casa sono sempre stati forti, Montella è un allenatore di livello e fa giocare bene la sua squadra. Hanno disputato una buona annata, sono arrivati in finale come noi. Abbiamo fiducia, domani proveremo a vincere”.

Sulle parole di Montella

“Io ho un buon rapporto con lui, ha parlato tanto di calcio con lui, lui mi conosce e sa che quanto rispetto lui, la sua squadra e la società.”

Su un San Paolo semi deserto

“Non è facile arrivare a fine mese per tanta gente, ma i tifosi hanno capito che spalla a spalla possiamo fare bene. Loro vogliono vedere un Napoli sempre vincente, noi proveremo a dare il massimo e vincere giocando bene. Ma sono tranquillo, non ho dubbi che i tifosi torneranno allo stadio per sostenerci come hanno sempre fatto”.

Appello ai tifosi

“Noi daremo sempre il massimo in ogni partita, i tifosi devono essere orgogliosi di questa squadra. Spalla a spalla possiamo arrivare lontano e vincere qualcosa di importante”.