Libertino: Importante che Sarri abbia rivisto i suoi pensieri tattici.

    5 GOL AL BRUGGE

    Di: Giuseppe Libertino

    Buona la prima europea degli azzurri. Asfaltato il ClubBrugge.

    4-3-3- Deludentissimi i ‘rossi’ di Michel Preud’homme. Cinque reti del Napoli di Sarri schierato 4-3-3 per l’esordio in Uefa.

    Importante che il tecnico toscano dopo 3 gare abbia rivisto i suoi pensieri tattici. Fuori Allan e Valdifiori, Hysaj e Callejon a destra. Josè nella sua posizione naturale torna a brillare e segnare due reti.

    ATTACCO STELLARE-Mertens delizia la platea con due gol e la miglior prova di questa annata. Quattro gol degli esterni partenopei. Sarri dispone di quattro frecce niente male. Callejon, Insigne, Mertens e Gabbiadini: non li snaturasse. Hamsik cala il poker nella ripresa, Callejon chiude. 5-0, tutti a casa e tutti a cena.

    HIGUAIN NON GRAFFIA-Manca la firma di Higuain che assiste i compagni d’attacco e impreca per gli sprechi degli altri suoi compagni di squadra. Sarri e il Napoli devono ripartire da questa notte. Una squadra con gli uomini schierati nei ruoli ‘naturali’ non può che far bene. Sicuramente meglio del pastrocchio iniziale. Bene Jorginho, Koulibaly merita la maglia da titolare al centro della difesa. Allan, intoccabile.

    Con questo 4-3-3 il Napoli avrebbe fatto più punti nelle prime di campionato. Vero, no? E con due forti difensori il Napoli avrebbe lottato testa a testa per il titolo con Roma, Inter e la Juventus che tornerà. Vero, no? Zero gol subiti alla quarta.

    Quello che serviva. Per l’autostima. In bocca al lupo maestro Sarri. No, mister Sarri.